Home Assicurazioni Assicurazione Seconda Auto: come usare i bonus della prima

Assicurazione Seconda Auto: come usare i bonus della prima

Assicurazione Seconda Auto come usare i bonus della prima

Quando si acquista una seconda automobile, ovviamente, una delle prima cose da pensare è quella di stipulare una polizza Rc Auto, anche se riuscire a trovare delle opzioni convenienti non è sempre così facile. Quindi, proprio per questo motivo sarebbe utile riuscire ad utilizzare i bonus dell’Assicurazione della prima auto sulla seconda. Ma come si usano? Scopriamolo insieme in questo articolo.

 

Usare la Stessa Classe di Merito

Probabilmente non tutti sono a conoscenza del fatto che assicurare la seconda automobile, indipendentemente che sia intestata a un altro membro della famiglia (purché questo sia sullo stesso Stato di Famiglia) o all’assicurato stesso, consente di mantenere la stessa classe di merito a cui si appartiene con la prima.

Inoltre, il sopracitato membro della famiglia potrà usufruire anche di un ulteriore vantaggio, ovvero potrà ereditare la classe di merito del suo parente e, questo vuol dire che se è alla prima stipula di un contratto assicurativo non sarà costretto a partire dalla 14° classe.

Ovviamente però mantenere la propria classe di merito non significa che di conseguenza anche la polizza Rc Auto sarà uguale, o per essere più precisi il premio annuale dovuto alla compagnia assicurativa non avrà lo stesso prezzo che viene applicato alla prima automobile.

Questo accade perché la seconda auto, anche se di fatto è di proprietà dell’assicurato, anche se appartiene alla stessa identica classe di merito del primo veicolo tecnicamente si trova in quella posizione da un tempo inferiore, quindi il suo premio annuale viene a costare molto di più.

 

Garanzie Accessorie e Eventuali Promozioni

Al momento di stipulare il contratto assicurativo per la seconda auto, esattamente come si fa per la prima, è sempre opportuno cercare di prendere in considerazione la possibilità di implementare le Garanzie Accessorie, in modo da tutelarsi contro il furto, l’incendio, gli atti vandalici oppure i danni causati dagli eventi atmosferici.

Però è opportuno sapere che queste coperture aggiuntive generalmente non sono comprese nel contratto, quindi vanno aggiunte alla propria Rc Auto a parte in quanto, sostanzialmente, si tratta di alcune aspetti che, in base alle proprie esigenze, vengono:

  • Scelti
  • Concordati
  • Sottoscritti (ovviamente tramite la stipula di un apposito contratto)

Inoltre è anche molto utile sapere che, solitamente, per assicurare la seconda auto le compagnie assicurative possono proporre dei contratti in cui sono previste alcune formule che permettono di risparmiare, nello speciale si tratta di veri e propri sconti applicati su:

  • Il costo del premio annuale dovuto alla propria assicurazione
  • Le eventuali Garanzie Accessorie che l’assicurato potrebbe decidere di implementare alla propria RCA

Senza contare che tante volte, proprio grazie all’applicazione di queste formule scontate e di conseguenza vantaggiose, la compagnia di assicurazione può anche consentire al proprio cliente di stipulare una polizza, a un prezzo leggermente più basso che gli permetterà così di risparmiare, per un automobile e per una moto.

Come abbiamo potuto vedere, stipulare un contratto assicurativo per la seconda auto, purtroppo, di per sé ha un costo più elevato rispetto al primo veicolo però, fortunatamente, tante volte le compagnie assicurative cercano di andare incontro ai propri clienti applicando alcuni sconti che alleggeriscono la spesa.